Il lavoro dell’architetto consiste principalmente nel progettare spazi tagliati su misura per le vostre esigenze sia attuali che future.

Il lavoro viene effettuato in fasi successive (vedi anche Progettazione architettonica con strumenti digitali):

Sopralluogo

L’architetto verifica e misura lo stato dei luoghi. Ambientecno utilizza supporti digitali che permettono di acquisire velocemente i dati rendendoli subito pronti per le successive.

Valutazione delle esigenze del committente

Il confronto tra committente-architetto è fondamentale per definire gli obiettivi del progetto, identificandone le possibili criticità e sviluppando le idee con creatività e soluzioni innovative.

Redazione del progetto architettonico

Lo spazio viene immaginato, dimensionato e sviluppato su carta dal progettista. Gli elaborati tecnici finali, frutto della progettazione, sono:

  • Disegni planimetrici: sono tavole grafiche che illustrano la distribuzione e le dimensioni degli spazi dell’edificio
  • 3D e Rendering: sono tavole grafiche che riproducono fedelmente il risultato finale del progetto tridimensionale, compreso di materiali. Il committente, avendo subito la visione del possibile risultato finale, avrà cosi’ la possibilità di effettuare immediatamente modifiche al progetto là dove necessario, risparmiando tempo e denaro.
  • Capitolato:descrive le caratteristiche e le specifiche tecniche che ciascun componente del progetto dovrà avere.
  • Computo metrico:elenca ciascun componente e relativa lavorazione, indicando la quantità e il prezzo. Permette una stima dettagliata dei costi effettivi.
  • Cronoprogramma: Il cronoprogramma definisce le tappe di realizzazione dell’opera, specificando data di inizio e fine di ogni fase, personale coinvolto, interazioni con altre lavorazioni

Scelta della ditta esecutrice

Il committente potrà scegliere a chi affidare i lavori, selezionando la ditta scelta successivamente alla raccolta delle offerte da parte di diverse ditte. Importante è valutare oggettivamente, evitando di riferirsi esclusivamente al prezzo finale proposto.

E’ sempre opportuno indire una Gara di appalto: le ditte, effettuato un sopralluogo e visionata la documentazione di progetto, proporranno la loro offerta scritta per la realizzazione delle opere. Scelta la ditta esecutrice, il committente, supportato da progettista e direzione lavori, proporrà alla ditta un Contratto di appalto. Scrivere bene il contratto tutela la committenza da ritardi, contestazioni o cattiva esecuzione

Realizzazione e collaudo

I lavori dovranno essere verificati sia in fase di esecuzione che con un collaudo finale:

  • Per verificare il corretto svolgimento dei lavori il committente nomina un proprio consulente, Direttore dei lavori,che verificherà il corretto operare della ditta
  • Al termine dei lavori, verrà effettuato il Collaudo delle opere. Potrà essere cosi verificato il corretto funzionamento degli impianti nei parametri previsti dal progetto